close

Tecnologia

Tecnologia

Nasce il “Groupon” della Marina militare

I tempi vanno avanti così come la tecnologia, la crisi incalza e anche la Marina militare si adegua ai bisogni e alla curiosità dei suoi dipendenti. In quest’ottica nasce un sito tipo “Groupon” dedicato ai colleghi della Marina: www.supportomarinamilitare.it

Proprio stasera mi sono iscritto al portale e ho avuto modo di dargli un’occhiata: l’architettura è proprio quella del famoso portale che vende on line coupon in tutto il mondo e così come quest’ultimo, lo scopo di supportomarinamilitare è vendere prodotti e servizi di tutti i tipi, usufruendo di sconti particolari a noi dedicati anche in base alla zona geografica di appartenenza.

Spero di trovare qualche buona occasione e nel frattempo mi sento di dare qualche voto a questo sito:

VOTO 8 —- PER LO SCOPO E LE INTENZIONI DEL SITO

VOTO 7 —- PER LA TECNICA

Aggiornamento del 19/03/2016

VI COMUNICO CHE IL SERVIZIO E’ STATO SOSPESO…

Aggiornamento del 05/09/2017

Il sito in questione è stato ripristinato e lo potete trovare cliccando qui.

supportopersonale_marina_militare

leggi tutto
BlognotesIn EvidenzaTecnologia

Scuola primaria Fanny Di Blasio a Montesilvano, niente internet in classe

E’ un grosso dispiacere dover condividere sul web una notizia così ma penso sia il caso di creare i presupposti affinchè certe cose nel 2014 non avvengano più. Quest’anno le classi 3^A e 3^F della scuola primaria Fanny Di Blasio dell’Istituto Comprensivo Troiano Delfico di Montesilvano-Pescara  (http://www.ictroianodelfico.gov.it/index.html) non hanno usufruito della connessione internet e questo ha creato non pochi disagi sia alle maestre che agli alunni che non hanno potuto godere a pieno dell’utilità delle conosciutissime LIM (lavagna interattiva multimediale) che noi genitori di 3^A e di 3^F abbiamo pagato a nostre spese all’editore Gulliver (http://www.gulliverscuola.eu/). Ecco la cronostoria di questo increscioso disservizio. Il problema è stato sollevato immediatamente all’inizio dell’anno scolastico 2013/2014: le classi in questione, di fatto, non avevano internet in classe. Personalmente, con il permesso delle maestre, ho cercato di studiare la situazione e mi sono accorto che il router wifi presente nell’ala nord della scuola era insufficiente a soddisfare le richieste di connessione. Non so chi abbia potuto creare un impianto così sotto sviuppato!! Ho esposto a suo tempo ai dirigenti della scuola, sia il problema che la soluzione: ovvero potenziare al più presto il segnale interno affinchè il segnale wifi di internet potesse raggiungere tutte le classi. Ad oggi purtroppo, mentre sto scrivendo questo articolo, nulla è successo. Le classi 3^A e 3^F della scuola Fanny Di Blasio dell’Istituto Comprensivo Troiano Delfico di Montesilvano (PE) non hanno ancora la possibilità di poter connettersi ad internet con la loro Lim. A dire il vero oggi qualcosa è successo: con il permesso dei dirigenti scolastici, sono riuscito a  connettere la Lim della classe 3^A al segnale wifi del Comune di Montesilvano, una soluzione poco soddisfacente a livello tecnico. Purtroppo non sono riuscito a fare altrettanto per la classe 3^F. Ed è proprio per questo motivo che vorrei sensibilizzare con questo articolo, coloro che materialmente possono mettere in atto il potenziamento del segnale wifi all’interno della scuola al più presto possibile, senza dover attendere la fine della scuola.
Spero che qualcuno possa risolvere questo caso di mala istruzione: internet è una risorsa che maestre ed alunni devono poter usufruire al meglio.

leggi tutto
Secondo meTecnologia

ICT Security Day 2012

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento dell’ICT Security Day 2012, il Seminario Formativo Nazionale per “La sicurezza mondiale e delle informazioni nel terzo millennio”. L’evento si terrà in Chieti il 12 ottobre 2012 alle ore 9,00 presso l’auditorium del Rettorato dell’Università “G.D’Annunzio. Mi sono iscritto immediatamente tramite il sito http://www.ictsecurityday.com/# e spero di non avere impedimenti per poter partecipare.

Ecco il programma:

ore 8.30 Accoglienza partecipanti e welcome coffee

ore 9.00 Saluti
Carmine Di Ilio Rettore Università “G.D’Annunzio” Chieti-Pescara
Nazario Pagano Presidente del Consiglio Regionale dell’Abruzzo
Francesco Attardi Generale di Brigata, Comandante della Guardia di Finanza della Regione Abruzzo
Filippo Lucci Presidente CORECOM Abruzzo

ore 10.30 – 13.00 Prima Sessione (Open Session)
Coordina: Gioia Salvatore Giornalista
Antonio Teti Responsabile supporto tecnico informatico Direzione Generale Università “G.D’Annunzio” di Chieti-Pescara e Presidente Onorario Società Italiana Scienze Informatiche e Tecnologiche
Gianluigi Magri Sottosegretario alla Difesa Ministero della Difesa
Nicolò Pollari Generale di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza e Consigliere di Stato, già Direttore del SISMI (Servizio per le Informatiche e la Sicurezza Militare)
Giuseppe Esposito Vicepresidente del COPASIR – Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica
Naor Gilon Ambiasciatore di Israele in Italia
Gennaro Terracciano Professore Ordinario di Diritto Amministrativo – Seconda Università degli Studi di Napoli

ore 13.00 Lunch break

ore 14.00 – 17.00 Seconda Sessione (Technical Session)
Coordina: Giuseppe Festa Ricercatore Università di Salerno e Presidente Società Italiana Scienze Informatiche e Tecnologiche
Vincenzo De Carlo Responsabile Area Consulting – Infoteam S.r.l.
Roberto Cherubini Senior IT Architect – Fujitsu Technology Solutions
Valerio Del Nobile Security Engineer, Check Point Software Technology
Walter Narisoni Sales Engineer Manager, Sophos Italia
Luigi Zanella PMO e Business Development, Sinergis S.r.l.
Francesco Arruzzoli – Cristiano Orlandi Senior ICT Strategist – Società Italiana delle Scienze Informatiche e Tecnologiche (SISIT), Winitalia srl

ore 17.30 Conclusioni

leggi tutto
Tecnologia

Il fenomeno del Poker online

Salve amici, il gioco del poker è uno dei giochi di carte più antichi ed è sicuramente il passatempo più diffuso all’interno dei circoli ricreativi e dei diversi luoghi di aggregazione. Andare a fare una partita al circolo era e continua ad essere uno dei passatempi preferiti dagli italiani, ma a  causa dei mille impegni che caratterizzano le giornate di ognuno di noi a volte risulta impossibile riunirsi con gli amici per fare una partita al circolo o da qualche altra parte. Alcuni di voi sapranno già che in rete i circoli virtuali hanno sostituito brillantemente quelli reali, ma più che essere dei circoli ricreativi, questi spazi del web dedicati al poker sono dei veri e propri casinò online. Spesso si ritiene sbagliando che questi tipi di casinò sono stati creati appositamente per togliere i soldi dalle tasche alla gente, niente di più errato! Dovete sapere infatti che sui siti casinò più seri del web c’è la possibilità di giocare a poker gratuitamente, usando cioè denaro virtuale, ovviamente accanto a questa opzione resta sempre contemplata quella di giocare usando denaro vero. All’accesso al sito casinò sarà possibile giocare a poker senza l’iscrizione che verrà chiesta se si deciderà di iscriversi ad un torneo di poker virtuale. Nel caso in cui il pokerista deciderà di giocare usando soldi veri, verrà chiesto dal sito casinò di effettuare un deposito sull’account di gioco e naturalmente saranno chiesti i dai bancari che comunque rimarranno segreti. Giocare a poker virtuale all’interno di siti come PokerStars è particolarmente divertente perchè consente di misurarsi con moltissimi giocatori professionisti che non solo verranno a contatto con gli sfidanti mediante la partecipazione ai tornei, ma anche tramite il blog, generalmente presente su questo genere di  sito, dove sarà possibile conoscersi meglio scambiandosi idee e strategie di gioco. Una buona connessione internet ADSL ovviamente velocizzerà tutte le operazioni necessarie per la fruizione del sito casinò. Se il giocatore deciderà di iniziare la sua esperienza di poker online gratuitamente, non necessiterà di avere una grande esperienza di gioco, ma se deciderà di giocare puntando denaro vero ai tavoli dovrà essere un giocatore più che esperto, si raccomanda comunque di giocare lealmente,  con prudenza e, perchè no,conuna certa moderazione. La serietà e la legalità dei siti casinò ai giorni nostri è più che garantita, infatti la maggior parte di loro è perfettamente in regola con tutte le normative che regolano il gioco online. Buona fortuna!

leggi tutto
In EvidenzaTecnologiaVideo

Nasce Marina militare News

Che bella novità… Un canale interattivo della Marina che mette in campo un mese di notizie flash della nostra Forza Armata, in soli 90 secondi. Fin’ora non si era mai vista una cosa del genere e sono fiero di promozionare sul mio blog con voi, questo bel servizio. Permettetemi di dire che nonostante la Marina sia fortemente radicata alle sue tradizioni è entusiasmante vedere come servizi di questo tipo denotino un continuo aggiornamento e tanta passione verso le nuove tecnologie. Si vede che nonostante quello che dicono alcune persone, la nostra Marina è fatta di gente giovane e dinamica  che, soprattutto, ama mettersi sempre in gioco.

Di fatto Marina militare News è un canale interattivo su YouTube (quindi a costo zero) dove, in stile breaking news (le abbiamo conosciute sui canali Sky e ultimamente sul Tgcom24), scorrono i titoli delle attività della Marina militare nel mese in questione: Afghanistan, Oceano Indiano, Libia sono solo alcuni scenari internazionali dell’attività dei nostri uomini che con impegno e dedizione, svolgono il loro lavoro. Per non parlare delle attività nel nostro territorio, tra i quali il ripristino dell’ordine sull’Isola del Giglio, gli sbarchi ininterrotti a Lampedusa e le varie attività di rappresentanza. Consentitemi un pensiero personale: mi rattrista pensare che a volte la gente non apprezza il nostro lavoro. Perciò spero che informazione come questa di Marina militare News possa arrivare a queste persone e dimostrare il valore degli uomini di mamma Marina e di tutte le nostre Forze Armate.

Marina militare News è sicuramente una bellissima iniziativa. Pregi del servizio? Tanti: una bella grafica, un buon montaggio video e belle transizioni, audio incalzante ed idoneo, ma un consiglio tecnico mi sento comunque di darlo. Secondo me si dovrebbero ingrandire i titoli delle breaking news, portare la data a sinistra (non sopra come adesso) e sulla stessa linea ma a destra, mettere il titolo con caratteri più grandi. Questo perchè non tutti i navigatori vogliono ingrandire la visuale di YouTube e purtroppo rimanere con la visuale piccola incide in maniera negativa sulla lettura dei titoli.

Se volete vedere Marina militare news, cliccate qui e fatemi sapere cosa ne pensate attraverso il mio sondaggio oppure lasciando un commento al post!!

[polldaddy poll=6109269]

Grazie di cuore per il modo in cui mi fate sentire la vostra presenza!!

leggi tutto
In EvidenzaTecnologia

9^ Fiera Mercato dell’Elettronica 2012 di Pescara

Cari utenti del mio blog, vi comunico che sabato 14 (dalle 9,15 alle 19) e domenica 15 aprile 2012 (dalle 9,00 alle 19) si svolgerà come consueto, la 9^ edizione della Fiera Mercato dell’Elettronica di Pescara edizione 2012 con il patrocinio della Provincia di Pescara e della sezione ARI di Chieti e Pescara. Tutti pronti quindi, per presentarsi davanti i botteghini della Fiera Adriatica di Silvi Marina (TE) sulla Statale 16 Adriatica al km 432 e vedere le ultime novità su computer, internet, telefonia, antenne, tv sat, editoria e naturalmente tutto ciò che riguarda il radioamatore.

Tu amante dell’elettronica e dei gadgets informatici, non mancare all’appuntamento, mi raccomando!! E tu che non ne capisci niente ma che comunque vuoi scoprire un mondo che non finirà mai di stupirti, fatti avanti!! Ci vediamo alla Fiera!!

leggi tutto
Tecnologia

Il gioco d’azzardo in aiuto alla scuola. Accordo raggiunto

Avreste mai immaginato che i casino on line, le scommesse ed il gioco d’azzardo potessero sostenere la scuola? Proprio in questi giorni sono state superate le difficoltà relative all’articolo 50 del decreto legge “semplificazioni”, che contemplava l’assunzione di diecimila precari della scuola.
Secondo Roberto Occhiuto, relatore del DL, al termine della lunga riunione svoltasi a Montecitorio, il ministero dell’Economia, tramite l’AAMS, ha il potere di cambiare il prelievo (leggasi riesaminare le convenzioni) sui giochi già attivi per poter finanziarie le nuove assunzioni di insegnanti e personale ATA. Scompare però il numero di diecimila assunzioni.
Sempre Occhiuto ha successivamente puntualizzato che le eccedenze di organico nel settore scolastico saranno coperte con il fondo Miur (per il merito) del Ministero dell’Istruzione, ma che si potrà decidere di trovare liquidità appunto attraverso i giochi casino, il lotto, il superenalotto e via dicendo.  Praticamente il fondo Miur serve solo come garanzia per poter ottenere il via libera dalla commissione di Bilancio, visto che è vietato coprire le misure strutturali con i giochi. Il decreto ora è alla Camera dei Deputati per il voto di fiducia.

leggi tutto
In EvidenzaTecnologia

Il decreto fiscale è stato approvato. Salve slot e videolottery.

Il testo definitivo del decreto fiscale approvato venerdi scorso dal Consiglio dei Ministri non prevede alcuna riforma per quanto riguarda slot, videolottery e poker online. Se per quest’ultimo non c’era il minimo dubbio che non sarebbe stato toccato, per gli altri due giochi nel corso delle ultime settimane le notizie trapelate parlavano di un ritocco dell´aliquota sulle “macchinette” da bar.
Sospiro di sollievo quindi per gli addetti ai lavori di questi comparti. Lo stesso non possono fare quelli del settore ippico, dato che il decreto prevede un ritocco ai prelievi sulle scommesse. Ad ogni modo, il ritocco è stato pensato anche per avvicinare di più i giocatori, infatti il montepremi sarà costituito da una quota tra il 66% e il 74% delle giocate, l’imposta sarà tra il 3% e il 6% e l’Assi percepirà tra il 15,29% e il 9,29%; per le scommesse sull’ippica a quota fissa l’imposta è stata fissata al 3,5% mentre all’Assi andrà il 5,5%
Sono queste quindi le novità più importanti del decreto fiscale per quanto riguarda il settore del gioco d’azzardo. Le altre disposizioni nello stesso settore prevedono il controllo e la lotta all’illegalità. Molte sono infatti le truffe, soprattutto in rete, con aziende non concessionarie AAMS che invogliano i giocatori con dei bonus poker, per poi utilizzare impropriamente i dati ricevuti. Inoltre, a detta di Agipronews, molte di queste misure sarebbero rivolte a contrastare le infiltrazioni mafiose nel settore.

Ora il testo dovrà passare in Parlamento per essere ratificato.

leggi tutto
Secondo meTecnologia

Mai più Vodafone

Vi voglio riportare il fatto che mi è capitato qualche giorno fà inerente un nuovo contratto internet key Vodafone, affinchè rimanga traccia di ciò che è successo e soprattutto possiate riflettere circa il comportamento malevolo di queste compagnie telefoniche e i problemi che esse causano.

Allora, il 4 novembre acquisto una chiavetta Vodafone con la una promozione internet per 3 mesi per la modica cifra di 49 € (con la solita menata della Vodafone fino a 2 Gb, una certa velocità e poi ti chiudono mano mano i rubinetti). Premetto che l’attività di blogger mi porta a stare molto tempo in rete e conseguentemente necessito di diverse chiavette internet con piano ricaricabile. Continuando col racconto: acquisto la chiavetta e la commessa di Mediatel telefonia di Fanfoni Ester a Montesilvano (PE) in corso umberto I, 313 mi rassicura dicendomi che in serata la promozione sarebbe stata attivata. Niente di più sbagliato e sapete perchè? La vodafone, con tutti i suoi disservizi, mi ha iscritto in una specie di “libro nero” dove evidentemente risulto un cattivo pagatore per una bolletta inizialmente non pagata ma poi pagata con tanto di mora ecc. ecc.

Insomma la chiavetta me l’hanno fatta comprare ma la promozione non me la danno perchè sono uno di cui non si ci può fidare. Voglio dire: ok che all’inizio ho avuto problemi con una bolletta, ok che tu Vodafone ti sei rivolta ad un istituto di recupero crediti, ok che ti ho pagato profumatamente con tanto di mora ma capperi ti sembra un modo democratico di lavorare questo?? Mi cataloghi tra coloro che non possono usufruire delle tue offerte?? Va bene, allora cara Vodafone ti regalo questo post nel mio blog per evidenziare con le mie lamentele, un comportamento intollerante e veramente di basso livello.

Vai a quel paese,Vodafone!!

leggi tutto
Secondo meTecnologia

Ti consiglio di fare un blog

Quante soddisfazioni scrivere sul proprio blog. Sarà l’entusiasmo di aver ricevuto tante visite negli ultimi tempi, sarà una naturale predisposizione a mettersi sempre in gioco e soprattutto in discussione ma io adoro scrivere ed aggiornare il mio blog.
A volte penso di esagerare troppo con questa passione, di dedicare troppo tempo a questo blog: scrivere post, riprendere video, aggiungere plugin e componenti per renderlo più accattivante e bello ma che posso farci se è una grande passione. Era il 2008 quando iniziai questa avventura. All’epoca questo portale era un sito in semplice linguaggio html, poi lo modificai in un sito in flash e poi arrivò WordPress e da allora la storia è cambiata. Personalmente reputo WordPress, così come anche Joomla, una delle invenzioni informatiche più utili e importanti degli ultimi anni e per questo devo ringraziare il suo inventore Matt Mullenweg. Cosa chiedere di più a questa piattaforma: è gratis, è performante, è di facile utilizzo, è aggiornabile, è customizzabile (cioè lo posso modificare ed integrare semplicemente, come e quando voglio) e mi da la possibilità, attraverso la licenza aperta GNU General Public License, di essere utilizzato liberamente nonchè di essere integrato con numerosi supporti esterni.
Certo, gestire ed amministrare un blog ti da comunque un bel po di lavoro, specie se sei anche appassionato di tecnologia e internet ma vuoi mettere il piacere di vedere pubblicati sul web i tuoi pensieri, le tue parole, i tuoi contenuti e ricevere per questi, tutti i commenti dei tuoi visitatori. Già i visitatori, sono quelli che rendono appagante il proprio impegno per il proprio sito. Non è tanto la quantità dei commenti di chi ti visita che rende entusiasmante
gestire un blog ma penso che sia il fatto di vedere la grande qualità delle interazioni che vengono a crearsi tra i commentatori: ognuno dice la sua e da un aiuto a chi lo richiede, più social di così??
Insomma se qualcuno dovesse chiedermi cosa fare per diventare qualcuno nel web, allora risponderei così: “Che aspetti!! Fatti un blog!!” E se non ne sei capace allora fatti seguire da un blogger di fiducia 🙂

leggi tutto
1 2 3 4 6
Page 2 of 6