close

Secondo Me

In EvidenzaSecondo Me

Corso BLS-D per operatori non sanitari

Giorno 18 maggio 2023 ho effettuato il corso BLS-D per operatori non sanitari. Un corso organizzato gratuitamente per il personale della Marina Militare della base di La Spezia a cura del rappresentante dell’associazione IRC (Italian Resuscitation Council) Girolamo Luciano Abruzzese di Marispedal La Spezia.

Un corso molto interessante, fatto come si suol dire con molto amore… amore per la voglia di fare formazione e condividerla verso il prossimo. Questo ho percepito durante la mattinata passata in aula. Un grazie sincero all’infermiere e collega Luciano Abruzzese che ha saputo in maniera eccellente trasmettere i contenuti del corso. Un corso quello BLS-D che voglio condividere con voi.

(altro…)
leggi tutto
Secondo Me

Ciao Carlo

Ciao Carlo riposa in pace. Io ti ricorderò sempre, amico mio. Mi piace ricordarti anche sul mio blog, così che tu possa rimanere impresso anche nel mio diario digitale personale per sempre.

(altro…)
leggi tutto
In EvidenzaSecondo Me

Parliamo in termini di E-learning, ecco un glossario per approfondire i concetti

In questi giorni ho avuto modo di fare alcune lezioni sull’uso dell’applicativo Moodle ad alcuni colleghi della Marina Militare e devo dire con mio grande interesse che trasferire i concetti e i modi di lavorare è una cosa molto appagante soprattutto quando le lezioni che fai sono indirizzate verso il mondo che più ti piace, ossia la tecnologia internet e il concetto di e-learning con l’uso delle piattaforme. Devo per questo ringraziare il mio Comandante Vincenzo Labile che ha permesso di esprimermi al massimo su questo tema, con la stesura e la creazioni di diversi corsi online riguardanti il mondo della sicurezza sul lavoro.

(altro…)
leggi tutto
In EvidenzaSecondo Me

Perdita di gusto e olfatto, la mia cronaca da paziente long covid

Non è una sensazione piacevole quella che mi affligge da un pò di tempo. Tutto è partito dai primi di maggio del 2021 o meglio ci ho posto più attenzione, visto che sono un soggetto allergico agli acari, pollini (olivo, graminacee). Quindi era quello il motivo per cui non sentivo nè gusto e nè odori: l’allergia. E invece? Invece no, perchè quella mancanza di gusto, quella perdita di olfatto mi tartassano ancora oggi che scrivo. Pollini ne sono passati, cure allergiche ne ho fatto a quantità ma niente: gusto ed odori spariti al 98%

La macchina per i rilievi della polisonnografia

Ancora un’altra giornata senza sentire alcun gusto e odore. Ma sì può andare avanti così? Per carità, sono consapevole che il mio problema non è niente al confronto di cose ben più gravi ma mi piacerebbe sentire qualche parere altrui. Da quando sono guarito dal covid questo problema mi assilla ogni giorno. I primi tempi, e parliamo dei mesi che vanno da marzo e aprile dell’anno scorso, pensavo fosse un problema legato all’allergia: soffro di rinite e abbondanti secrezione nasali quando mi prende l’allergia: pollini vari (anche olivo), acari e graminacee mi creano ripercussioni all’apparato olfattivo e dalla mattina alla sera non faccio altro che starnutire e soffiare il naso.
Appunto, pensavo fosse un problema allergico ma quando a settembre sei ancora nel pieno di questi sintomi e pollini non ce ne sono più in giro allora c’è qualcosa che non va. In questa fase di grandi dubbi, la prima cosa che mi e venuta in mente è stata prenotare una visita medica con il reparto D.H. Covid di Pescara il 14 settembre.. Sapete non perché fossi cosciente di quello che stava succedendo ma semplicemente una sensazione: è lì che dovevo cercare una soluzione al problema.
È così è iniziata la mia fase “long covid” perché è così che mi hanno catalogato: sono un paziente long covid ossia una persona che è stata malata di covid e che porta nel tempo strascichi ed effetti negativi derivanti dalla malattia. Eccone alcuni:

  • Perdita di memoria più accentuata;
  • Stanchezza e spossatezza;
  • Fiato più corto;
  • Vista più corta;
  • Una tosse persistente che mi irrita la gola;
  • E poi questa assillante e fastidiosissima perdita del gusto e dell’olfatto.

La soluzione al problema ancora non l’ho trovata. Al momento sotto l’assistenza della Dott.ssa Giovanna Ferrandu del reparto di.h. covid, ho eseguito questi esami:

  • Analisi del sangue (vari esami ematochimici e urine)
  • Visita cardiologica
  • Tac al torace e al massiccio facciale
  • Visita pneumologica (ancora da fare)
  • Spirometria
  • Polisonnografia (controllo del respiro con una macchinetta elettronica durante la notte)
  • Visita con l’otorino
  • Fibrorinoscopia, una micro telecamera che mi ha ispezionato le condotte del naso. Questo alla ricerca di eventuali polipi che possano bloccare il mio olfatto e mi facciano produrre queste abbondanti secrezioni di cui soffro.

Ma nulla, tra tutti questi esami niente da rilevare o per lo meno, non mi è stato ancora detto nulla.
E la fibrorinoscopia ha rilevato solo una semplice irritazione delle narici che sto curando con:

  • lo spray nasale momecort
  • pillole vitaminiche che si chiamano xnerv

Ogni giorno assumo anche il fluimucil compresse effervescenti per il muco e il Symbicort 160+4,5 puff inalatorio. Inoltre a causa della carenza della vitamina D prendo il colecalciferolo 10000 UI (20 gocce al giorno per 2 mesi).

Sarei curioso di condividere con voi eventuali cure e situazioni parallele a quello che sta capitando a me. Fatemi sapere, se potete.

leggi tutto
Secondo Me

La mia Stella di Natale

Credetemi… questa ricetta è una ricetta personale, provata e riprovata più volte, solo per il piacere di celebrare il natale in famiglia.
I miei figli e mia moglie me la richiedono ogni anno…. e non è Natale se non la faccio.

INGREDIENTI

  • 1 pandoro
  • 5 uova
  • 650 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero
  • un goccio di vermouth
  • caffè zuccherato freddo o tiepido qb

PROCEDIMENTO

  1. Innanzitutto tagliate il pandoro a fette, in senso orizzontale. Le fette devono essere di almeno 3 cm;
  2. Per preparare la crema al mascarpone, rompete le 5 uova e separate in 2 contenitori alti, il tuorlo dall’albume;
  3. Con un frustino elettrico possibilmente, lavorate i tuorli fino a raggiungere una crema;
  4. Aggiungete un goccio di vermouth (io metto + o – un tappo di Martini);
  5. Aggiungete i 100 g di zucchero nei tuorli e mescolate con un cucchiaio.
  6. Sempre con il frustino, lavorate gli albumi fino a raggiungere una spuma alta e compatta;
  7. Ora unite il composto dei tuorli con quello degli albumi, mischiate con il frustino elettrico;
  8. Aggiungete i 650 g di mascarpone con un cucchiaio;
  9. Mischiate tutto il composto, in maniera graduale con il frustino elettrico;
  10. All’occorrenza e in base ai gusti, dopo aver assaggiato la crema, aggiungete altro zucchero;
  11. Preparatevi ad adagiare le fette di pandoro su un piatto piano ampio;
  12. Versate due cucchiai di crema al mascarpone sul piatto;
  13. Adagiate la prima fetta di pandoro sulla crema e bagnate con un cucchiaio la fetta di pandoro col caffè (non esagerate);
  14. Mettete uno strato di crema sopra la prima fetta;
  15. Come nel punto 13 e 14 continuate via via con l’inserimento delle fette, il caffè e la crema… una sopra l’altra;
  16. Alla fine guarnite il vostro pandoro con cioccolato in polvere o frutti rossi.

BUON APPETITO!!

leggi tutto
NewsSecondo MeTecnologia

Ho installato l’applicazione IO e ho attivato Cashback

Dopo vari tentativi e giorni di attesa derivante dai blocchi dell’applicazione, finalmente sono riuscito ad attivare al 100% Cashback. IO è un applicazione che mi permetterà di ricevere dei rimborsi sul conto corrente, fino ad un massimo di 150€, ogni qualvolta userò il mio sistema di pagamento predefinito sulla app ossia la mia carta di credito. Guarda il mio video e saprai come ho fatto a completare l’installazione della app IO e completato l’attivazione del Cashback di Stato…

(altro…)
leggi tutto
Secondo Me

Maledetto Coronavirus, la battaglia non è finita

Oggi 7 dicembre continua la nostra battaglia contro il Covid-19. Lo stesso giorno che sono riuscito dalla clinica Spatocco, Elena, Giulia e Lele sono andati a Pescara a fare il 2° tampone (3° per Giulia). Il 1° fatto il 25 novembre era risultato negativo per tutti e 3. Ora questo secondo tampone del 4 dicembre è stato imposto dalla ASL di Pescara che durante la mia degenza allo Spatocco mi aveva chiamato per chiedere informazioni sulla mia situazione.

(altro…)
leggi tutto
Secondo Me

Finalmente a casa, non sono più positivo al Covid

Martedì 1 dicembre. Questa mattina mi hanno fatto il 1° tampone alla clinica Spatocco. Mi hanno detto che giovedì me ne faranno un altro. Se tutto andrà bene e risulteranno negativi, sabato forse torno a casa. Me lo auguro. Sto continuando le cure con il cortisone e l’eparina. Null’altro, la giornata passa così.

(altro…)
leggi tutto
1 2 3 19
Page 1 of 19